Marzo 2017, prime uscite in attesa del calendario esibizioni

Come sempre siamo in grande attesa del calendario delle esibizioni
a cui parteciperanno le Frecce Tricolori durante la stagione 2017,
che come di consueto si preannuncia piuttosto variegato andando
a coprire quasi tutta la penisola e alcune località all’estero.

Pochissime le indiscrezioni trapelate finora, se non quelle relative
agli airshow del mese di maggio e che vorrebbero la PAN impegnata
il 7 maggio a Giovinazzo (Bari) per l’inaugurazione del lungomare,
il 14 maggio a Grado (Gorizia) e il 21 maggio a Tirrenia (Pisa).

Ulteriori rumors, da confermare, parlano del ritorno nel cuneese
per un’esibizione nel mese di luglio sull’aeroporto di Cuneo-Levaldigi,
mentre al 99,9%, il 26 e 27 agosto sarà Jesolo European Air Show
in quanto già calendarizzato da Patrouille de France e Patrulla Aguila;
inoltre, trovandosi nell’elenco ufficiale delle pattuglie partecipanti,
viene confermata la partecipazione delle Frecce Tricolori
al Breitling Sion Airshow che si svolgerà dal 15 al 17 settembre.

Fantacalendario a parte, a seguire, potrete trovare una raccolta
di video e di immagini relative alle uscite del mese di marzo,
che hanno visto la Pattuglia impegnata nel cielo di Roma,
per le celebrazioni del 156° Anniversario dell’Unità d’Italia,
nel cielo barese di Gioia del Colle, per festeggiare i 94 anni
dalla costituzione dell’Aeronautica Militare
, in quello di Grosseto
e in quello croato di Zara dove, in occasione del 25° Anniversario
dalla costituzione dell’aeroporto che ospita la pattuglia Krila Oluje,
è stato organizzato un volo di addestramento “fuori sede”.

Addestramento protagonista anche nella parte centrale del post,
con il primo volo completo della stagione e con gli interessanti
riflessi filmati relativi al volo dei quattro velivoli del “rombetto”
sulla base aerea di Rivolto (Udine).



* * * * * * * * * *
venerdì 17 marzo 2017
156° Anniversario dell’Unità d’Italia



In occasione delle celebrazioni della Giornata dell’Unità Nazionale,
della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera
,
il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
– accompagnato dal Ministro della Difesa Roberta Pinotti
ha deposto una corona d’alloro sulla tomba del Milite ignoto
a memoria dei Caduti e dispersi di tutte le guerre e ha osservato
un minuto di raccoglimento.

Un momento solenne, suggellato dal passaggio delle Frecce Tricolori
che hanno disegnato sul cielo di Roma un lunghissimo Tricolore.

In Piazza Venezia, all’Altare della Patria, c’erano, tra gli altri,
il Presidente del Senato Pietro Grasso,
il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni,
il Presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi,
la Vice Presidente della Camera Marina Sereni,
il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano.



* * * * * * * * * *
lunedì 20 marzo 2017
Visita alla base aerea di Rivolto (UD)

La stagione “invernale” dedicata all’addestramento
sta volgendo al termine e per la nuova formazione
è giunto il tempo di ricominciare a volare con 10 velivoli,
a poco più di un mese dall’apertura della stagione acrobatica.

Ed è proprio un volo completo, quello a cui abbiamo assistito
durante la visita guidata organizzata dall’Ente PromoTurismoFVG
all’interno della base aerea di Rivolto, in provincia di Udine,
sede dal lontano 1961 del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico
Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori”
.

Il programma della visita, dopo il cosiddetto “volo grande”,
nel quale sono state ripetute due volte l’apertura e l’incrocio
della leggendaria figura della “Bomba”, è proseguito con l’ingresso
in hangar di manutenzione dove il M1 Alessandro Bardino,
dal 1990 alla P.A.N., ha illustrato tutte le attività peculiari del S.E.A.
(Servizio Efficienza Aeromobili) che, grazie all’instancabile operato
di circa 70 persone, tra tecnici e specialisti, garantisce costantemente
il numero di assetti necessari per la quotidiana attività di volo.

A seguito dell’incontro, il gruppo è stato condotto nella sala briefing
dell’area museale dal PM Giovanni Radina e dal 1°AC Andrea Visiello
per visionare un paio di contributi filmati relativi alla stagione 2016,
alla storia del Reparto e all’addestramento sostenuto dei piloti.
Durante la proiezione dei video e delle slide introduttive, dagli shelter
uscivano i cinque “macchini” che compongono la “linea davanti”, pronti
per il secondo volo della mattina (a cui non abbiamo potuto assistere);
i ritmi sono serrati in questo periodo dell’anno e i piloti della P.A.N.
arrivano a volare per due/tre volte al giorno.

Terminato il nostro tempo a disposizione all’interno della base,
avviandoci verso l’uscita, abbiamo assistito all’atterraggio di due “339”
dei cinque decollati in precedenza, mentre gli altri tre, alternandosi
con il Capoformazione, provavano il tonneau relativo al “doppio”,
non eseguito durante il “volo grande” del primo mattino.

La mattinata di full immersion era conclusa, una volta “fuori rete”
l’appetito ci ha guidato sino al tavolo di una trattoria di Bertiolo,
paese non distante dall’aeroporto; ma una volta arrivati al caffè
rumori divenuti familiari ci richiamavano e a pranzo ultimato,
percorrendo la strada a ritroso, siamo di nuovo in prima linea.

In questa occasione meglio dei silenziosi campi adiacenti
la base non possiamo fare, ma con una accurata ricerca troviamo
la “mattonella” ideale da cui osservare le performance del Solista
e successivamente dei quattro velivoli del “rombetto”.



* * * * * * * * * *
giovedì 23 marzo 2017
Volo di addestramento “fuori sede” a Zara (Croazia)

In occasione del 25° anniversario della 93ª Base Aerea di Zemunik
– da dove provengono i piloti della pattuglia croata Krila Oluje
le Frecce Tricolori hanno effettuato un volo di addestramento
con una formazione di 7 velivoli sul lungomare di Zara.

In origine la partecipazione della P.A.N. era prevista al mercoledì,
ma causa nebbia su Rivolto (Udine) non è stato possibile
decollare per lo schieramento all’Aeroporto di Zara-Zemonico.



* * * * * * * * * *
martedì 28 marzo 2017
94° Anniversario dell’Aeronautica Militare



Cerimonia all’Aeroporto militare di Gioia del Colle (Bari),
sede del 36° Stormo, per la celebrazione del 94° anniversario
di fondazione dell’Aeronautica Militare e centenario di costituzione
dei primi cinque gruppi “caccia”, alla presenza
del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Il Capo dello Stato è stato accolto all’arrivo
dal prefetto di Bari Marilisa Magno
e dal Comandante del 36° Stormo colonnello Bruno Levati.

Numerose le autorità presenti alla cerimonia tra le quali
il Presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso,
il vice presidente della Camera dei Deputati Marina Sereni,
il Ministro della Difesa Roberta Pinotti,
i capi di Stato Maggiore della Difesa generale Claudio Graziano,
dell’Aeronautica generale Enzo Vecciarelli,
dell’Esercito generale Danilo Errico,
della Marina Militare ammiraglio di squadra Valter Girardelli,
il presidente della regione Puglia Michele Emiliano,
il sindaco metropolitano di Bari Antonio Decaro,
il sindaco di Gioia del Colle Donato Lucilla.
Hanno partecipato anche i vertici istituzionali
della società aerospaziale Leonardo–Finmeccanica
e le massime autorità territoriali delle Forze dell’ordine.

Il Capo dello Stato, dopo aver passato in rassegna il reparto d’onore,
schierato con Bandiera di Guerra, gonfaloni e banda,
ha consegnato due medaglie al Valore Aeronautico e due medaglie
al Merito Aeronautico a militari dell’Arma
che si sono distinti in complesse operazioni di servizio.

Le celebrazioni si sono concluse con la visita
di una mostra statica di velivoli impiegati dall’Aeronautica Militare
e l’esibizione di velivoli militari e della Pattuglia Acrobatica Nazionale.


* * * * * * * * * *
giovedì 30 marzo 2017
Volo di addestramento “fuori sede” al 4° Stormo



Spettacolo inatteso ed evoluzioni affascinanti in un cielo già estivo.
Gli aerei delle Frecce Tricolori sono atterrati al 4° Stormo di Grosseto
per addestrarsi in vista dell’inizio della nuova stagione acrobatica.
Piloti e specialisti sono stati ospiti dell’aeroporto militare Baccarini
che ha fatto da base per l’addestramento e del colonnello Marco Lant,
comandante del 4° Stormo, reparto che opera quotidianamente
per la difesa dello spazio aereo nazionale, assicurando la sorveglianza
e il servizio di allarme con velivoli Eurofighter Typhoon
365 giorni all’anno, 24 ore su 24.

Come consuetudine, le Frecce Tricolori volano su alcuni scenari
diversi da quello della loro base aerea di Rivolto (Udine),
per ricalcare quello che sarà poi l’impegno della stagione
delle manifestazioni che porterà la PAN ad esibirsi in Italia e all’estero
e, in estate, di nuovo in Maremma: il 25 giugno ci sarà un’esibizione
sul litorale di Marina di Grosseto.

Nessun commento:

Posta un commento