La parata del 2 giugno, i sindaci in testa e l’applauso ai marò

Giovedì 2 giugno 2016 si è svolta nel cuore di Roma
la tradizionale rivista lungo via dei Fori Imperiali
per celebrare il 70° anniversario della Festa della Repubblica.
Novità assoluta è stata la partecipazione, per la prima volta,
di 400 sindaci in rappresentanza degli oltre 8000 comuni d’Italia.

La rivista, articolata in sette settori e composta
da 3600 militari e civili, rappresenta l’omaggio che le Forze Armate,
i Corpi armati e non dello Stato e i Corpi militari e ausiliari
dello Stato rendono alla Repubblica Italiana e al suo Presidente.

Ancora una volta, questo appuntamento alla solenne presenza
del Capo dello Stato, è stata l’occasione per rinnovare e rafforzare
l’osmosi e la sinergia tra Istituzioni e territorio,
Forze Armate e cittadinanza, generazioni di ieri, di oggi e di domani.

Come da tradizione, la Festa della Repubblica,
celebrata in tutta Italia, è stata aperta in Piazza Venezia
dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che ha deposto
una corona d’alloro all’Altare della Patria,
accompagnato dal Ministro della Difesa, Roberta Pinotti
e dalle più alte cariche dello Stato.

Erano presenti, tra gli altri, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi,
i Presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Piero Grasso,
il Presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi,
il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano.

Momento suggellato dall’Inno italiano intonato
dalla Banda dell’Esercito e dal passaggio delle Frecce Tricolori.



Nessun commento:

Posta un commento