Frecce Tricolori a Dubai: all’airshow i gioielli del made in Italy


8 - 12 novembre 2015
Ancora una volta è il made in Italy
a farla da padrone al Dubai Airshow,
il Salone aeronautico organizzato dal 1989
con cadenza biennale negli Emirati Arabi Uniti.

Il Dubai Airshow è in crescita costante
e si è trasformato da piccola manifestazione
del mondo aeronautico arabo ad evento internazionale
con più di mille espositori ed oltre 65mila presenze stimate.

Il motivo principale di questa crescita è determinata dal fatto
che gli Emirati sono il cuore pulsante dell’area MENA,
e chi conosce gli outlook dell’industria aerospaziale
sa quanto sia strategica questa posizione all’interno
degli ingranaggi che collegano l’India e la Cina.

Determinante è anche la capacità degli Emirati
di saper comunicare in maniera efficace e moderna:
dai canali social, al sito ufficiale, lo show è costantemente
online e seguito da migliaia di visitatori e curiosi.

Inoltre, la manifestazione risponde a tutte
le aspettative di una fiera aeronautica per eccellenza
con voli dimostrativi per il pubblico non specializzato,
rispetto delle attese commerciali dell’industria di riferimento, comunicazione e immagine globale dello show.


Forte la presenza italiana con le dimostrazioni degli aerei
del Gruppo Finmeccanica: il C-27J Spartan, bimotore a turboelica da trasporto tattico, e l’M-346 Master, il velivolo da addestramento più avanzato disponibile oggi sul mercato.
Entrambi i velivoli sono costruiti da Alenia Aermacchi
così come gli MB-339A della Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori”, volata anch’essa a Dubai per presentare
in occasione dello SKYVIEW 2015 at Dubai Airshow
l’avvincente e serrato programma di volo che ha reso celebre
il nome della Pattuglia in tutto il mondo e per concludere
con un evento prestigioso gli interventi negli airshow
di questa straordinaria 55ª stagione acrobatica.

A coronamento delle cinque giornate di esibizioni,
di cui una annullata per le avverse condizioni meteorologiche,
nella giornata di venerdì 13 novembre una super formazione
composta da diciotto (18!) “339”, di cui 7 appartenenti
alla pattuglia acrobatica degli Emirati Arabi Uniti “Al Fursan
e 11 alle Frecce Tricoloriin configurazione di trasferimento,
ha sorvolato l’Emirato di Dubai per un volo fotografico.

Intorno a questa speciale formazione sempre un “339”
con a bordo il fotografo aerospaziale Katsuhiko Tokunaga.
Alla cloche un ex PAN, il Ten. Col. Pil. Alessandro Fiaschi
(in formazione con le Frecce dal 1995 al 2002).
















1 commento: