Il saluto dello speaker della Pattuglia al Centenario del CONI

« Il Tricolore nel cielo svanirà;
quello che invece siamo sicuri resterà
incredibilmente persistente nei nostri cuori e nelle nostre menti
è il profondo amore che nutriamo per il nostro Paese.
Amore che si unisce all’orgoglio e all’onore
di poterlo rappresentare con valore e determinazione
in giro per il mondo. »
(Magg. Andrea Soro - Roma, 9 giugno 2014)


Queste le parole con cui si è voluta congedare la voce ufficiale della PAN a conclusione della cerimonia organizzata al parco del Foro Italico per festeggiare i 100 anni del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano). Alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e di numerose autorità istituzionali, militari e sportive, le Frecce Tricolori hanno reso omaggio al Centenario con due passaggi sul vasto complesso sportivo che sorge ai piedi di Monte Mario; tornando nel cielo capitolino esattamente una settimana dopo i sorvoli sopra l’Altare della Patria ed i Fori Imperiali per le celebrazioni del 2 giugno, Festa della Repubblica. Nel post cerimonia il Capo di Stato Maggiore dell’A.M., Gen. Pasquale Preziosa, ed il Comandante del 313° Gruppo A.A., Magg. Jan Slangen, hanno consegnato al Presidente del CONI, Giovanni Malagò e al Presidente del COI (Comitato Olimpico Internazionale), Thomas Bach, una foto nella quale la formazione disegna nel cielo i 5 cerchi olimpici, sottolineati dal tricolore steso dagli altri 5 velivoli della Pattuglia.

Nessun commento:

Posta un commento