Le Frecce Tricolori salutano l’arrivo del Giro d’Italia a Trieste

Domenica 1° giugno alle ore 15.30 circa,
in occasione della tappa conclusiva del 97° Giro d’Italia di ciclismo,
la Pattuglia Acrobatica Nazionale – Frecce Tricolori
si esibirà sul golfo di Trieste.

Gli organizzatori del Giro d’Italia, promotori dell’iniziativa, con la collaborazione dell’agenzia Prima Aviation, che ha curato tutti gli aspetti correlati alle richieste ed ai permessi da parte delle Autorità aeronautiche, sono entusiasti di questa occasione unica che rappresenta un sogno che si avvera. Enzo Cainero, responsabile delle due tappe in Friuli Venezia Giulia (31/5 Maniago-Monte Zoncolan - 1/6 Gemona del Friuli-Trieste) ha saputo coinvolgere tutti: Autorità, Comune ed Enti interessati, di telespettatori che potranno seguire in diretta RAI il gran finale della corsa rosa.

Il Comandante della PAN – Magg. Jan Slangen – ha esaminato con cura la fattibilità dell’esibizione davanti a Piazza dell’Unità d’Italia e ha comunicato che la formazione volerà un programma ridotto e studiato ad hoc, che prevede il volo di 9 aerei MB 339 in formazione sempre compatta senza la presenza del solista. La durata del volo sarà di circa 10 minuti, invece dei 25 minuti previsti per l’esibizione completa.


Lo spettacolo sarà comunque garantito dalla splendida cornice del golfo e dalla multicolore presenza dei ciclisti e degli appassionati.
L’organizzazione tecnica della manifestazione è stata affidata all’AeroClub Friulano mentre il direttore di manifestazione incaricato dall’AeroClub d’Italia è il Col. Alberto Moretti già comandante delle Frecce Tricolori dal 1990 al 1992.

Nessun commento:

Posta un commento