Sul Monte Spinale debutta il 135° Club Frecce Tricolori

Autorità, appassionati, piloti. Tutti riuniti ieri mattina (25 luglio, ndr) allo Chalet Fiat di Campiglio, sul Monte Spinale, per salutare la nascita del 135° Club Frecce Tricolori, denominato appunto Madonna di Campiglio-Dolomiti di Brenta. Tanto l’entusiasmo per questa nuova associazione, tenuta a battesimo dal presidente Mattia Gottardi, dal cardinale tedesco Walter Kasper e la delegazione dei piloti del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico con il luogotenente Dario Bulfone, i 1° maresciallo Mario Riccardi e Federico Abussi e il maresciallo di prima classe Gianluca Buiatti e Giovanni Radina, il maggiore Giuseppe Longo dello Stato Maggiore dell’Aeronautica, Danilo Angeli in rappresentanza dell’Associazione Aeronautica Alto Garda.
«Con la nostra sede ai 2.104 metri di quota dello Chalet Fiat - ha sottolineato il presidente Gottardi - il nostro club si segnala come il più “alto” in tutta Europa e “sposa” due eccellenze tutte italiane come le Frecce Tricolori, pattuglia acrobatica vanto dell’Aeronautica Militare italiana ritenuta la migliore al mondo nel suo genere e le Dolomiti, Patrimonio Unesco che qui a Campiglio mostrano il meglio di sé nel massiccio del Brenta». Parole confermate dalla splendida vista che è possibile godere dalla terrazza dello Chalet, gestito da Roberto Maroni, co-fondatore del Club così come i sindaci di Pinzolo, William Bonomi, e di Ragoli, Matteo Leonardi. Presenti alla inaugurazione anche Franco Luconi Bisti, Paolo Luconi Bisti, Franco Esposito, Alessandro Nobile e Cornelia Bazzoli.
Ora spazio all'attività del club, che vanno dalla socializzazione alle iniziative benefiche. Nei prossimi giorni via dunque al tesseramento (è possibile associarsi mandando una mail all'indirizzo info@freccetricoloricampiglio.it) e al sito internet www.freccetricoloricampiglio.it.

Nessun commento:

Posta un commento